Azioni sul documento

Validità della Firma Digitale in Europa

La Firma Digitale rilasciata dalla Camera di Commercio di Padova è conforme ad uno standard europeo riconosciuto ed è quindi utilizzabile su tutto il territorio europeo.

Il regolamento (UE) n.910/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 23 luglio 2014, (art.25.3), sancisce che "Una firma elettronica qualificata basata su un certificato qualificato rilasciato in uno Stato membro è riconosciuta quale firma elettronica qualificata in tutti gli altri Stati membri". La firma elettronica qualificata, definita come una "una firma elettronica avanzata creata da un dispositivo per la creazione di una firma elettronica qualificata e basata su un certificato qualificato per firme elettroniche", corrisponde alla firma digitale italiana. Il certificato qualificato dovrà essere rilasciato da un prestatore di servizi fiduciari qualificati (firma digitale) presente nella lista di fiducia pubblicata dallo Stato membro in cui è stabilito.

 A decorrere dal 1° luglio 2016 con la piena efficacia del Regolamento eIDAS (n. 910/2014) diviene obbligatorio per tutte le pubbliche amministrazioni che accettano firme digitali (o qualificate) accettare tutti i formati definiti nella DECISIONE DI ESECUZIONE (UE) 2015/1506 DELLA COMMISSIONE dell'8 settembre 2015, fra quelli previsti, anche il formato PDF. 

Maggiori dettagli, tra cui anche il software di verifica per verificare la validità di una firma elettronica sono reperibili sul sito dell'Agenzia per l'Italia Digitale.

 

Contenuti correlati

archiviato sotto: ,
contenuto aggiornato il 18/01/2017