Requisiti morali, professionali e incompatibilità

Agenti d'affari in mediazione

Quando la mediazione viene esercitata da una società, tutti gli amministratori e legali rappresentanti (e coloro che esercitano l'attività di mediazione a qualsiasi titolo per la società stessa) devono possedere i seguenti requisiti morali e professionali individuati dalla Legge n. 39/89.

Requisiti morali e di onorabilità

  • non essere stato dichiarato interdetto, inabilitato o fallito
  • non essere stato condannato per i reati elencati nell’art. 2 lettera f) della legge 39/89
  • non essere sottoposto a provvedimenti antimafia

Requisiti professionali (in alternativa tra loro)

  • diploma di scuola secondaria superiore con frequenza di un apposito corso di formazione (elenco enti organizzatori dei corsi) e superamento di un esame di idoneità presso la Camera di Commercio
  • essere iscritto nel soppresso ruolo agenti di affari in mediazione (requisito valido fino al 12/5/2016)
  • essere iscritto nell’apposita sezione REA (istituita dal 12.05.2012)

Nota bene
Il requisito alternativo "Diploma di scuola secondaria superiore assieme a un periodo di praticantato di almeno dodici mesi continuativi e la frequenza di un corso di formazione professionale" (previsto dalla legge 57/2001 art. 18) non è attivato perché il Ministero dello Sviluppo economico non ha ancora emanato il necessario regolamento di attuazione.

Riconoscimento della qualifica professionale conseguita all'estero

Per esercitare in Italia, coloro che hanno conseguito la qualifica all'estero (sia in un paese UE che extra-UE) devono farsi riconoscere il titolo dal Ministero dello Sviluppo economico.
Nel sito Internet del ministero è possibile scaricare i modelli necessari per presentare la richiesta di riconoscimento e le relative istruzioni

Incompatibilità

L'esercizio di mediatore è incompatibile con:

  • l'essere dipendente di persone, società o enti, privati o pubblici (unica eccezione essere dipendente di imprese di mediazione)
  • l’esercizio di altre attività imprenditoriali e professionali, escluse quelle di mediazione

Nota bene
Si ricorda che la mediazione creditizia è incompatibile con qualunque altra attività, anche con quelle di mediazione.

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 04/09/2018

A chi rivolgersi

Abilitazioni e Direttiva Servizi

3° piano - stanza 317
PADOVA, Piazza Insurrezione XXVIII aprile '45, 1A

Telefono

--

Fax

049.65.03.15