Modalità di presentazione della SCIA

Presentazione della SCIA - Indicazioni tecniche per predisposizione pratica

Inizio attività ed iscrizione nel Registro delle Imprese

Le imprese di spedizione presentano al Registro delle Imprese della Camera di Commercio della provincia dove esercitano l’attività apposita SCIA, corredata delle certificazioni e delle dichiarazioni sostitutive previste dalla legge, relative anche all’avvenuto deposito cauzionale.
L’impresa che esercita l’attività in più sedi o unità locali presenta una SCIA per ciascuna di esse.
Presso ogni sede o unità locale in cui si svolge l’attività l’impresa nomina almeno un preposto in possesso dei requisiti morali e professionali.
L’ufficio del Registro delle Imprese, ricevuta la SCIA, provvede immediatamente ad assegnare la qualifica di impresa di spedizione ed avvia contestualmente le verifiche prescritte.
L’attività può essere legittimamente iniziata dal momento della ricezione della SCIA da parte dell’ufficio del Registro delle Imprese.

Soggetti legittimati a presentare la SCIA

Il modello deve essere presentato per via telematica al Registro delle Imprese competente in base al luogo di esercizio dell’attività, utilizzando la procedura della Comunicazione Unica

  • Il Titolare di Impresa Individuale e tutti i Legali Rappresentanti di società che iniziano l’attività di spedizioniere devono presentare la SCIA sottoscritta digitalmente (dal titolare dell’impresa individuale o da un amministratore della società, dall’eventuale preposto) all’ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio della provincia dove esercitano l’attività utilizzando la procedura della Comunicazione Unica;
  • I preposti che esercitano (in qualità di procuratori) l’attività, per conto dell’impresa, devono compilare la sezione REQUISITI.
  • Nella sezione Scia del Modello Spedizionieri deve essere dichiarato di possedere una capacità finanziaria pari a quanto previsto dall’art. 6, comma 3 della L. n. 1442/1941, la cui sussistenza è attestata, per le società (Spa, Srl, Sas, Snc) da un capitale sociale interamente versato di almeno 100.000,00 Euro e, se inferiore a tale limite, da prestazioni integrative, quali fideiussioni (di cui si allega copia), rilasciate da compagnie di assicurazione o da aziende di credito. Per le imprese individuali, l’adeguata capacità finanziaria è comprovata dal possesso di immobili o di un deposito vincolato in denaro o in titoli di Stato, per un valore complessivo non inferiore a 100.000,00 Euro.
  • Nella sezione Scia del Modello Spedizionieri l’impresa deve dichiarare di non essere in stato di fallimento.

Allegati alla SCIA

  • copia informatica della fideiussione rilasciata da istituto bancario ed assicurativo, con dichiarazione di conformità all’originale in calce e sottoscrizione digitale del titolare di impresa individuale, del legale rappresentante o dell’amministratore di impresa societaria;
  • copia informatica attestante l’effettuato versamento alla Cassa Depositi e prestiti della Tesoreria provinciale dello stato della prevista cauzione pari all’importo di euro 258,23 (determinato dall’art. 1 della Legge 1138/1949), a favore della Cciaa, con dichiarazione di conformità all’originale in calce e sottoscrizione digitale del titolare di impresa individuale, del legale rappresentante o dell’amministratore di impresa societaria

 

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 25/08/2017