Smart and Start Italia

Cos'è 

Il progetto sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative.

Sito Invitalia

Tutte le informazioni ufficiali e i modelli per la misura gestita da Invitalia sono reperibili a questo link.

A chi è rivolto

Alle startup innovative costituite da non più di 60 mesi,  team di persone fisiche (costituzione società entro 30 gg da ammissione agevolazioni) e imprese straniere (apertura sede e startup in Italia, post contratto di finanziamento).

Settori

Il progetto imprenditoriale deve avere almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • avere un significativo contenuto tecnologico e innovativo
  • essere orientato allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale, dell’intelligenza artificiale, della blockchain e dell’internet of things
  • essere finalizzato alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica e privata

Agevolazioni

L'80% delle spese ammissibili o 90% spese ammissibili se la startup è costituita interamente da giovani sotto i 36 anni e/o da donne, o se tra i soci c’è un esperto con dottorato di ricerca (PhD) che rientra in Italia Finanziamento a tasso zero senza garanzie.

Ammortamento del finanziamento

Il piano di ammortamento si sviluppa in 10 anni con rate semestrali posticipate. L'avvio restituzione: dopo 36 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento (24 mesi per realizzazione del progetto ammesso alle agevolazioni + periodo di grazia di 12 mesi).

Spese ammissibili

Tra 100.000 e 1,5 milioni € da realizzare in max 24 mesi ma successivamente alla presentazione domanda:

  1. IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI: impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, o tecnico scientifici, nuovi di fabbrica; hardware e software
  2. IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI: brevetti, marchi e licenze, certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate, direttamente correlate alle esigenze produttive  e gestionali dell’impresa; licenze software
  3. SERVIZI: progettazione, sviluppo, personalizzazione e collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi, consulenze specialistiche tecnologiche, servizi forniti da incubatori e acceleratori d’impresa e quelli relativi al marketing e al web marketing*, collaborazioni con Organismi di ricerca
  4. PERSONALE DIPENDENTE e COLLABORATORI (almeno laurea impiegati funzionalmente nella realizzazione del piano d’impresa)

    * Spese marketing e web marketing: max 20% di a+b+c+d

  5. CAPITALE CIRCOLANTE: Fino a un massimo del 20 % delle altre spese ammesse (a+b+c+d+marketing) e comunque non superando 15 Mln sono finanziabili:
    • MATERIE PRIME compresi i beni acquistati soggetti a ulteriori processi di trasformazione, sussidiarie, materiali di consumo e merci
    • SERVIZI diversi da quelli funzionali alla realizzazione del piano d’impresa (vedi precedente punto c)), necessari per svolgere le attività dell’impresa, compresi quelli di hosting e di housing
    • GODIMENTO DI BENI DI TERZI come spese di affitto per la sede aziendale dove si realizza il piano d’impresa, i canoni di leasing e i costi di affitto relativi a impianti, macchinari e attrezzature necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa

Processo di valutazione

La valutazione d'esame di merito del progetto verrà fatta sulla base di:

  • analisi della documentazione prodotta (piano d’impresa, CV, pitch);
  • colloquio con il team della startup (soci e manager).

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 14/02/2022