Emergenza COVID-19

COVID-19 Informazioni alle imprese

Contatti camerali in emergenza COVID-19
  • tel. 049.73.97.623 - email  per informazioni sui servizi e di contatto degli uffici camerali.
  • tel. 049.82.08.100 - email  per informazioni su pratiche telematiche e quesiti Registro Imprese, si ricorda che pratiche già inviate utilizzare il diario messaggi.
  •  
    è il canale email istituito dalla Camera di Commercio di Padova a cui rivolgersi per qualsiasi quesito correlato all’emergenza epidemiologica Covid-19.

  •  
    è il canale email a disposizione delle imprese per la segnalazione di casi di difficoltà negli scambi internazionali connessi all'emergenza sanitaria da Coronavirus.

    Il servizio è stato attivato dal Nuovo Centro Estero Veneto - servizio associato delle Camere di Commercio di Treviso–Belluno|Dolomiti e di Venezia Rovigo, in collaborazione con Promex – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Padova e Unioncamere del Veneto, in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Disposizioni Adempimenti camerali per le imprese

Tutti i provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria internazionale alla pagina del sito del Governo; norme, circolari e ordinanze sul sito del Ministero della salute; ordinanze della Protezione civile; ordinanze e provvedimenti Regione Veneto.

  • Per la verifica delle abilitazioni allo svolgimento delle attività commerciali contattare le Autorità competenti:
    - Comune (Settore Attività Produttive - SUAP)
    - Azienda Sanitaria Locale per verifica sui requisiti igienico-salitari connessi all'attività.
    - Associazioni di Categorie di settore e Ordini Professionali.
  • Le Camere di Commercio non hanno competenza per l'attuazione delle disposizioni dei DPCM 22 marzo e 11 marzo 2020, ma sono a disposizione per supporto sugli adempimenti Registro Imprese eventualmente connessi, tramite i seguenti canali:
    SARI - Supporto quesiti specialistici Registro Imprese
    - Portale ATECO per adempimenti amministrativi
    - Servizio Registro Imprese: tel. 049.82.08.100 - email  per informazioni su pratiche telematiche e quesiti Registro Imprese, si ricorda che pratiche già inviate utilizzare il diario messaggi
    - Nuovo supporto quesiti e-mail su disposizioni DPCM 22 marzo:  

  • Attestazioni camerali: sussistenza cause di forza maggiore per emergenza Covid.19 
    L'emergenza sanitaria da COVID-19 in atto sull'intero territorio nazionale ed i conseguenti provvedimenti di contrasto emanati dalle Autorità competenti ha comportato, per diverse imprese operanti con l'estero, l'esigenza di dover rappresentare alle controparti straniere le cause di forza maggiore e far fronte all'inadempimento delle obbligazioni che ne sono derivate sui contratti di fornitura in essere.


    Al fine di evitare i conseguenti danni che potrebbero determinarsi per le imprese, il Ministero dello sviluppo economico con nota prot. 88612 del 25.03.2020 ha disposto che le Camere di commercio, su richiesta delle imprese, quale documento a supporto del commercio internazionale, mediante specifiche attestazioni in lingua inglese, potranno confermare di aver ricevuto, dall'impresa richiedente il medesimo documento, una dichiarazione (versione DOCX) in cui l'impresa medesima afferma di non aver potuto assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali precedentemente assunti per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale.

    Per richiedere le attestazioni l'impresa dovrà predisporre una pratica telematica mediante la consueta piattaforma Cert'ò.
  • certificati camerali in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 (art. 103 D.L. 17 marzo 2020, n. 18). 
Aiuti e Opportunità per le imprese
  • il decreto #CuraItalia interviene con disposizioni e provvedimenti su quattro fronti principali e altre misure settoriali:
  1. finanziamento e altre misure per il potenziamento del Sistema sanitario nazionale, della Protezione civile e degli altri soggetti pubblici impegnati sul fronte dell’emergenza;
  2. sostegno all’occupazione e ai lavoratori per la difesa del lavoro e del reddito;
  3. supporto al credito per famiglie e micro, piccole e medie imprese, tramite il sistema bancario e l’utilizzo del fondo centrale di garanzia;
  4. sospensione degli obblighi di versamento per tributi e contributi nonché di altri adempimenti fiscali ed incentivi fiscali per la sanificazione dei luoghi di lavoro e premi ai dipendenti che restano in servizio.

 

ATECO: Attività consentite

ATECO della tua impresa

FAQ: attività e spostamenti

COVID-19 Fonti ufficiali sempre in continuo aggiornamento

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 07/04/2020