Uniti per ripartire: Il Presidente si rivolge agli imprenditori

In questo momento di difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria

Carissimi amici imprenditori,

               nel trasmettervi sino da subito la vicinanza e la totale comprensione dei vertici della Camera di Commercio di Padova per il delicato e difficile momento che state vivendo tutti sia dal punto di vista civile, sia sotto il profilo più strettamente economico e legato alla vostra attività imprenditoriale, vi informo che sin dal primo giorno dell’emergenza che ha colpito il nostro Paese, e in particolare la nostra provincia, la Camera di Commercio di Padova è impegnata 24 ore su 24 per mettere in atto misure straordinarie per correre in aiuto delle imprese.

Migliaia di micro e piccole imprese dell’intera provincia di Padova sono infatti in ginocchio a causa delle conseguenze dell’emergenza epidemiologica Covid-19. 

Lo scorso 4 marzo la Giunta camerale si è riunita per affrontare il tema dell’emergenza Coronavirus esprimendo tutta la propria solidarietà al sistema economico padovano per il pesante momento di difficoltà che stiamo attraversando.  Siamo ben consci che questa emergenza epidemiologica sta mettendo a forte rischio e sotto pressione l’attività di moltissime imprese e settori della nostra economia. Questa epidemia sanitaria merita la massima attenzione, ma non dobbiamo assolutamente trascurare l’emergenza economica che si è creata e continuerà purtroppo a crescere nelle prossime settimane. Ricordo infatti che dietro ad ogni impresa al collasso, ci sono famiglie che tirano la cinghia o, addirittura, che non riescono più ad andare avanti. Per questo, come Camera sentiamo il dovere di intervenire per stare vicino e tutelare le nostre imprese, e lo stiamo facendo in totale sinergia con le Associazioni di categoria, la Prefettura e gli altri Enti del territorio. Siamo al vostro fianco e faremo di tutto per aiutarvi, assieme alle Associazioni di categoria.

In questo momento è infatti strategico muoversi in maniera unitaria, condividendo richieste al Governo ed eventuali azioni di intervento per arginare lo stato di crisi. Agire per il bene comune in maniera sinergica e coesa è molto importante, e il Sistema camerale veneto lo sta facendo. L’azione della Camera di Commercio di Padova va infatti a rafforzare le richieste già fatte nei giorni scorsi anche da Unioncamere Veneto attraverso incontri a vario titolo con la Regione e i parlamentari al fine di pensare al sostegno dell’economia. 

E’ questo il tempo di assumerci tutti un senso di piena responsabilità e totale rispetto delle direttive varate dal DPCM dell’8 marzo che hanno inserito la nostra provincia di Padova fra le Zone Rosse messe in quarantena. Dobbiamo rivedere le nostre abitudini, cambiarle per un po’. Dobbiamo farlo per la nostra salute e per quella degli altri. E’ questo il tempo per pensare, riorganizzarsi, rallentare e innovare, mantenendo sempre la barra dritta per farci trovare pronti quando sarà finita.

Sì, perché la speranza non deve mai abbandonarci. Quando questo incubo sarà alle spalle, ripartiremo INSIEME. Più sani e ottimisti di prima.

Come Camera di Commercio, stiamo già pensando al “dopo”, al momento in cui dovremo tirare fuori tutte le nostre energie, la nostra voglia di fare impresa e di progredire per nuove opportunità di sviluppo. 

Siamo un Paese che ha già dimostrato storicamente di saper rialzare la testa meglio di chiunque altro. Lo faremo ancora, #unitiperripartireinsieme!   

Antonio Santocono

Presidente della Camera di Commercio di Padova

 

archiviato sotto:

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 27/03/2020