Rinnovo Consiglio 2023 - 2028

Il Consiglio camerale dura in carica 5 anni a decorrere dalla data di insediamento. L’attuale Consiglio, insediato il 9 luglio 2018, scadrà il 10 luglio 2023. Come stabilito dal D.M. 156/2011, il Presidente della Camera di Commercio, 180 giorni prima della scadenza, avvia le procedure di rinnovo del Consiglio, con la pubblicazione di apposito avviso. L’avviso verrà pubblicato all’albo camerale on line il giorno mercoledì 11 gennaio 2023 Il termine per la presentazione delle candidature sarà lunedì 20 febbraio 2023. In questa sezione sono resi disponibili documenti e informazioni utili al rinnovo.

Si rendono disponibili nel box a destra "moduli e guide" le slides presentate nel corso dell’incontro con le Associazioni e Organizzazioni del territorio avvenuto il 18 ottobre 2022.

E’ possibile porre quesiti relativi alle procedure di rinnovo del Consiglio camerale 2023-2028 attraverso il presente modulo  Rinnovo Consiglio 2023 - 2028 MODULO presentazione quesiti

 ARRICCHIMENTO ELENCHI IN COLLABORAZIONE CON INFOCAMERE

Ai fini del controllo preventivo delle posizioni delle imprese associate, la Camera di Commercio ha previsto un servizio di arricchimento degli elenchi degli iscritti alle organizzazioni imprenditoriali con le informazioni estratte direttamente dal Registro Imprese con riferimento a ciascun codice fiscale fornito dall’Associazione.

Tale collaborazione può essere fornita esclusivamente fino al 16 dicembre 2022 (preferibilmente nel periodo 15 novembre/16 dicembre).

E’ sufficiente che l’associazione di categoria invii la richiesta alla Camera di Commercio alla seguente e-mail: rinnovoconsiglio2023@pd.camcom.it

allegando l’elenco in formato .xlsx dei codici fiscali dei propri iscritti (inserendo il numero in formato “testo” per non perdere gli zeri iniziali - vedere fac simile nelle slides presentate nell’incontro del 18 ottobre e rese disponibili in questa pagina).

Per ciascun codice fiscale dell’elenco, l’associazione potrà disporre dei seguenti dati in formato .xlsx:

  • dati identificativi dell’impresa (numero rea, codice fiscale, partita iva, denominazione, indirizzo completo, natura giuridica, stato attività dell’impresa al momento dell’elaborazione);

  • tutte le date che riguardano l’iscrizione/cancellazione al registro imprese, al rea, all’albo artigiano, apertura procedure di liquidazione/fallimento, ecc.;

  • il numero degli addetti familiari e subordinati (dato di natura statistica);

  • tutte le informazioni relative ad eventuali localizzazioni in provincia dell’impresa;

  • la descrizione attività svolta dall’impresa ed i codici ateco 2007.

I codici fiscali errati o di imprese che operano in province diverse da quella di Padova saranno evidenziati con una nota.

 Riferimenti: Segreteria Generale e di presidenza tel. 049 8208247  

Legenda riferimenti normativi

1

MISE nota-50712-24-02-2016

Sottoscrizione della domanda con certificato di firma scaduto

2

MISE_2011_11_16_217427

Indicazioni varie su procedura, termini e fasi del procedimento di costituzione del Consiglio

3

MISE_2012_03_05_0056939

Verifiche elenchi presentati - Quota pari opportunità - Requisiti per la nomina e cause ostative

4

MISE_2012_03_16_0067049

Unità locali - Imprese con attività promiscua - Divieto duplicazioni imprese artigiane - Modalità di presentazione della documentazione - Presentazione elenchi con i modelli previsti dal DM 156/2011

5

MISE_2012_05_24_121215

Versamento quote associative

6

MISE_2012_05_25_122689

Piccole imprese - assegnazione seggio

7

MISE_2012_08_13_176648

Associazioni nazionali e locali modalità di adesione - Soci lavoratori di cooperativa

8

MISE_2013_02_08_0021571

Precisazioni su piccole imprese

9

MISE_2013_04_03_0055125

Imprese artigiane e cooperative 

10

MISE_2013_05_16_0081790

Accesso agli atti

11

MISE_2013_06_12_0098348

Scelta settore in cui includere una impresa - Imprese artigiane - Duplicazioni non consentite 

12

MISE_2014_03_07_39351

Imprese inattive - precisazioni su possibilità inserimento in elenchi

13

MISE_2014_03_07_0039517

Attività istruttoria della CCIAA - Controlli

14

MISE_2016_05_18_139571

Competenze Regione e CCIAA - apparentamento

15

MISE_2017_06_22_241053

Regolarizzazione elenchi con errata imputazione del settore

16

MISE_2018_02_15_63821

Sostituzione componente dimissionario rappresentante liberi professionisti

17

MISE_2018_04_17_140806

Attribuzione seggi ai settori credito/assicurazioni e Altri settori

18

MISE_2018_09_07_328580

Numero mandati dei consiglieri

19

Nota Infocamere 31550 29072016

Calcolo degli occupati e modalità di controllo

20

Nota UC 7322 18042016

Controlli di competenza della CCIAA con specifico riferimento a numero occupati e adesione alla Associazione

21

Nota UC 17349 21072014

Erronea imputazione imprese settore artigiano nell’elenco presentato dall’Associazione di categoria - cosa è consentito rettificare a seguito di richiesta da parte della CCIAA

22

Nota UC 17941 25072014

Società Cooperative - non ammissibilità imprese inserite in settore accorpato “servizi alle imprese-altri settori”

23

MISE_2011_10_04_183847

Controlli a campione

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 30/11/2022