FAQ Spid

Cos’è SPID?

Spid è il sistema di autenticazione digitale che permette di accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti attraverso un’identità digitale unica. L’identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online.

SPID è gratuito? Ha una scadenza?

Il servizio di attivazione dell’identità digitale SPID presso la Camera è gratuito fino al 30/06/2019L’identità digitale ha validità di due anni, al termine dei quali si potrà scegliere se rinnovarla o menoPrima della scadenza perverrà per tempo comunicazione in merito al rinnovo e alla sua eventuale gratuità.

Chi può chiedere SPID?

SPID può essere richiesto da tutti i cittadini italiani - o dotati di permesso di soggiorno e residenti in Italia - che abbiano compiuto il 18°anno di età.

Quali documenti mi servono per poter richiedere SPID?

Per il rilascio dello Spid è necessario presentarsi personalmente muniti di documento di identità valido ( carta d’identità, patente di guida o passaporto), tessera sanitaria valida, un indirizzo e-mail al quale accedere durante la fase della registrazione e uno smartphone anch’esso utilizzabile in fase di registrazione.
Qualora venga scelto il riconoscimento attraverso firma digitale è necessario portare con sé anche il dispositivo di firma e relativo PIN.

Come posso recuperare le mie credenziali SPID in caso di smarrimento?

In caso di smarrimento le credenziali possono essere recuperate collegandosi al seguente indirizzo https://my.infocert.it/selfcare/#/recoveryPin

E’ possibile effettuare la prima parte della registrazione online da casa?

Se in possesso di un dispositivo di firma digitale l’intera procedura può essere effettuata online da casa. Se si sceglie il riconoscimento visivo, utilizzato da coloro non in possesso di firma digitale o CNS, è consigliabile prendere appuntamento online presso il sito della Camera e iniziare e completare tutta la procedura presso i nostri uffici.

A quali servizi posso accedere tramite SPID?

SPID permetterà entro la fine del 2017 di poter accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione e dei privati che aderiranno a questo sistema di autenticazione. Per consultare i servizi attivi al momento collegarsi al sito http://spid.gov.it/#servizi

Tutte le amministrazione consentiranno l’accesso tramite SPID?

Si, l’adesione dell’intera pubblica amministrazione a SPID dovrà avvenire entro il 2017.

Qual è la differenza tra SPID e la carta nazionale dei servizi (CNS)?

A differenza della Carta Nazionale dei Servizi - che non è completamente dematerializzata - per l’uso dell’identità SPID non è necessario alcun lettore di carte e può essere utilizzata in diverse modalità (da computer fisso o da mobile).

Cosa sono i codici OTP e come vengono generati?

Una One-Time Password (password usata una sola volta) è una password che è valida solo per una singola sessione di accesso; nella fattispecie si tratta di un codice numerico richiesto per l’accesso ad alcuni servizi per un ulteriore livello di sicurezza.
Per chi è in possesso di uno smartphone avente sistema operativo Android o IOS è possibile scaricare l’applicazione Infocert ID, la quale dopo essere stata attivata genera automaticamente il codice OTP.
Per  i clienti dotati di piattaforme di smartphone non ancora abilitate o per coloro i quali non fosse possibile scaricare l’applicazione, è possibile richiedere il servizio di invio OTP tramite SMS nel form online di Infocert https://help.infocert.it/contatti/#cliente .

Come funziona il bonus insegnanti?

Per usufruire del bonus insegnanti è necessario come prima cosa munirsi di un’identità digitale SPID, fondamentale per potersi registrare alla piattaforma online Carta del Docente, all’indirizzo www.cartadeldocente.istruzione.it , disponibile dal 30 Novembre 2016. Non c’è un limite di tempo per l’iscrizione, quindi i docenti potranno farlo per tutto l’anno scolastico. Tuttavia, l’iscrizione va fatta obbligatoriamente prima di utilizzare il bonus.
Per spendere il bonus da 500€ il docente dovrà stampare e generare un buono spesa selezionando l’ambito di interesse e l’esercente presso il quale si è deciso di eseguire l’acquisto. A questo punto la Carta del Docente genererà un codice a barre, mostrando la disponibilità residua. Il buono può essere speso o stampandolo e presentandolo alla cassa dell’esercente, oppure mostrandolo tramite smartphone. L’acquisto sarà completato quando l’esercente convaliderà il buono; dopo che avrete effettuato l’acquisto il borsellino elettronico si aggiornerà con la somma residua disponibile.

Come posso usufruire del bonus studenti?

Per ottenere il bonus di 500 euro dovete prima di tutto richiedere la vostra identità SPID, una volta ottenuto lo SPID non vi resta che visitare il sito www.18app.italia.it o scaricare l’applicazione 18app e accedere con le vostre credenziali. Per generare un buono dovete informarvi sul prezzo del libro o del biglietto/abbonamento che vi interessa, accedere all’applicazione 18app, scegliere la tipologia di esercente (fisico o online) e la tipologia di ciò che volete comprare (libro, biglietti per concerti, festival, cinema, musei, monumenti e parchi, teatro e danza) e poi creare un buono dell’importo esatto. Una volta generato il buono potrete salvarlo sul vostro smartphone o stamparlo per presentarlo all’esercente quando acquisterete.

Posso fare SPID non avendo ancora compiuto 18 anni?

No, per richiedere SPID devi aver compiuto 18 anni, solo dal giorno del tuo diciottesimo compleanno potrai richiedere le tue credenziali SPID.

Possiamo richiedere e ritirare lo SPID per conto dei nostri clienti in qualità di delegato?

Lo SPID è uno strumento personale di identità digitale, pertanto non è possibile ritirarlo in qualità di delegato ma dev'essere il titolare a recarsi qui con documento di identità valido (carta d’identità, patente di guida, passaporto), tessera sanitaria, un indirizzo e-mail funzionante al quale poter accedere durante la fase di registrazione e uno smartphone anch'esso utilizzabile in fase di registrazione.

I cittadini che già hanno strumenti di accesso ai servizi della PA (Carta Nazionale dei Servizi, registrazioni presso singoli siti, ...) potranno utilizzare ancora questi strumenti una volta ricevuto SPID ?

Nella prima fase di avvio del sistema pubblico d’identità digitale la necessità è quella di far coesistere il sistema di autenticazione tramite SPID con quelli già esistenti.
La progressiva implementazione del sistema da parte della pubblica amministrazione (che durerà 24 mesi) farà si che tutti i servizi online siano accessibili tramite SPID. 

Non hai trovato quello che cercavi? Consulta le FAQ sullo SPID disponibili nel sito Agenzia per l'Italia Digitale 

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 24/01/2019