Ravvedimento operoso diritto annuale 2018

Il ravvedimento operoso per il Diritto Annuo

Calcola l'Importo Online!

 Utilizza il seguente link e segui le istruzioni per calcolare facilmente il ravvedimento operoso anno 2018:
Calcola e paga online quanto pagare!

Termini per il ravvedimento operoso del diritto annuale 2018

La data della violazione coincide con il termine per il versamento del dovuto. Per il diritto annuale 2018 le scadenze sono perciò le seguenti:

Termine di scadenza per le imprese già iscritte nel 2018

Tipologia

scadenza originaria

(data della violazione)

scadenza con maggiorazione dello 0,40%scadenza ravvedimento brevescadenza ravvedimento lungo (entro un anno dalla scadenza ordinaria)

imprese individuali e società di persone e capitali già iscritte 

 

02 luglio 2018 20 agosto 2018 20 agosto 2018 1 luglio 2019
(20 ago 2019 se ha versato con maggiorazione entro il 20/8/2018)

Società di capitale che approvano il bilancio nel mese di giugno 

31 luglio 2018 30 agosto 2018 1 ottobre 2018 31 luglio 2019
(30 ago 2019 se ha versato con maggiorazione entro il  30 agosto 2018)

Termine di scadenza per le nuove imprese iscritte in corso d'anno o per apertura unità locali

TipologiaScadenza originariascadenza con con maggiorazione dello 0,40%scadenza ravvedimento brevescadenza ravvedimento lungo (vedi sopra per spiegazioni)
Iscrizione nuove imprese Apertura unità locali

30 giorni dalla presentazione della domanda di iscrizione o dell’annotazione al Registro Imprese

non esiste

Nei 30 giorni successivi (e quindi 60 giorni dalla data di presentazione o spedizione della domanda di iscrizione al Registro Imprese)

Un anno dalla scadenza (e quindi un anno + 30 giorni dalla data di presentazione o spedizione della domanda di iscrizione al Registro Imprese)

Calcolo e misura degli interessi

Gli interessi di mora devono essere calcolati, commisurandoli al tributo non versato, al tasso di interesse legale annuo con maturazione giornaliera dal giorno della commissione della violazione al giorno di regolarizzazione. 

Formula: 
Tributo dovuto × tasso legale applicabile × numero giorni / 36500

Dal 1° gennaio 2019 il tasso di interesse legale è pari allo 0,8% annuo (D.M. 12 dicembre 2018).

Modalità versamento

  • pagando online con pagoPA collegandosi al sito;
  • oppure versando il diritto annuale, sanzione e interessi con modello F24ordinario inviato telematicamente, compilando la SEZIONE «IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI»
    • codice ente/codice comune: PD (o sigla della provincia della Camera di Commercio per la quale si deve effettuare il versamento - compilare le prime due caselle da sinistra e lasciare vuote le due successive)
    • codici tributo: 3850 per il diritto annuale, 3851 per gli interessi e 3852 per le sanzioni
    • anno di riferimento (ad esempio): 2018
    • importi a debito versati: gli importi dovuti

Il ravvedimento si perfeziona con il versamento contestuale di diritto, interessi e sanzioni eseguiti il medesimo giorno, quindi con un unico modello (vedi circolare 3857/C del 2005).

Non è possibile utilizzare il ravvedimento sprint o la regolarizzazione con codice 8911 prevista per i modelli F24 a saldo zero.

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 17/01/2019