Esame Agente d'Affari in Mediazione

Con Delibera n. 111 del 4 ottobre 2018 la Giunta Camerale ha approvato le nuove Linee guida per lo svolgimento delle prove d’esame d’idoneità all'esercizio dell’attività di agente d’affari in mediazione.

Requisiti per l’ammissione all'esame:

Possono presentare domanda i cittadini italiani e di altri stati membri dell’Unione europea residenti o con comprovato domicilio professionale nella provincia di Padova.

Per documentare il domicilio professionale si possono allegare, a titolo esemplificativo, questi documenti:

  • visura del Registro Imprese da cui risulti la qualità di titolare o legale rappresentante di impresa con sede nella provincia;

  • copia del contratto di lavoro/certificato di servizio per lavoro dipendente nella provincia;

  • copia di contratti per incarichi professionali o di consulenza stabiliti nell'ultimo biennio nella provincia

  • copia di un contratto di locazione intestato all'interessato (abituale dimora) nella provincia.

I cittadini non appartenenti ai Paesi membri dell’Unione Europea sono ammessi a condizione che siano in possesso di un regolare permesso o carta di soggiorno rilasciato dalla competente Autorità.

I candidati devono essere in  possesso di un titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità o diploma triennale di qualifica, purché conseguito con esame finale). Per i titoli conseguiti all'estero deve essere accertata l’equipollenza ai sensi delle vigenti disposizioni.

E’ necessario altresì che i candidati abbiano frequentato e superato  uno specifico corso di formazione professionale presso un istituto riconosciuto dalle Regioni, ai sensi della vigente normativa.

Un elenco non esaustivo degli enti che organizzano i corsi nella Provincia di Padova è contenuto in questa pagina del sito:

https://www.pd.camcom.it/avvia-attivita-impresa/albi-ruoli-e-licenze/elenco-enti

Presentazione domanda partecipazione esame 

La domanda di partecipazione all’esame va presentata esclusivamente in modalità telematica utilizzando l’apposito modulo che va inviato all’indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio.

Il versamento dei diritti di segreteria e dell’imposta di bollo va effettuato con un unico versamento seguendo le istruzioni presenti sul modello di domanda.

Convocazione alle prove ed esiti

La convocazione per la prova scritta e la lista dei candidati vengono pubblicati sul sito camerale con congruo anticipo. Le date delle prove orali sono pubblicate sul sito camerale.

Esiti delle Prove scritte: nel sito internet camerale sono pubblicati i  punteggi intermedi conseguiti solamente dai soggetti idonei, che hanno superato la prova scritta  (solo idonei). Gli esiti negativi sono comunicati agli interessati tramite PEC, oppure, previo assenso dell’interessato, tramite email ordinaria.

Esiti Prove orali: comunicazione scritta tramite PEC, oppure, previo assenso dell’interessato, tramite email ordinaria all'indirizzo comunicato nella domanda.

Assenza alle prove d'esame e relative giustificazioni

Il candidato che non si presenti alle prove scritte e/o a quella orale deve giustificare la propria assenza mediante comunicazione da inviare alla Camera di commercio – Segreteria Commissione Esame Mediatori – entro e non oltre 5 giorni lavorativi dalla data della mancata presentazione.

La giustificazione dell’assenza va adeguatamente documentata e motivata (certificato medico se dovuta a motivi di salute; idonea documentazione atta a dimostrare l’impossibilità ad essere presente alla prova nella data stabilita, ovvero argomentare per iscritto tali motivi).

La giustificazione dell’assenza va inviata esclusivamente con modalità telematica all'indirizzo PEC della Camera di Commercio.

Il numero massimo di assenze giustificate è pari a due per le prove scritte e una per le prove orali.

Prove d’esame - sezione Agenti immobiliari e Agenti muniti di mandato a titolo oneroso

Le prove scritte consistono nella compilazione di due questionari a risposta multipla, predisposti dalla Commissione d’esame.
La parte generale è formata da 10 domande per le seguenti materie:

  1. nozioni di legislazione sulla disciplina della professione di mediatore;

  2. di diritto civile (con specifico riferimento ai diritti reali, alle obbligazioni, ai contratti ed in particolare al mandato, alla mediazione, alla vendita, locazione o affitto di immobili ed aziende, all'ipoteca);

  3. di diritto tributario (con riferimento alle imposte e tasse relative ad immobili ed agli adempimenti fiscali connessi).

La parte speciale è formata da 10 domande per le seguenti materie:

  1. nozioni concernenti l'estimo,

  2. la trascrizione, i registri immobiliari, il catasto,

  3. le concessioni, autorizzazioni e licenze in materia edilizia,

  4. la comunione ed il condominio di immobili,

  5. il credito fondiario ed edilizio, i finanziamenti e le agevolazioni finanziarie relative agli immobili.

La prova orale verte, oltre che sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza del mercato immobiliare urbano ed agrario e sui relativi usi e consuetudini.

Sono previste due prove scritte ed una orale. Per essere ammessi alla prova orale occorre ottenere una media di almeno 7/10 nelle prove scritte e non meno di 6/10 in ciascuna di esse.

Prove d’esame - sezione Agenti Merceologici

E’ prevista una  prova scritta che verte su:

  1. nozioni di legislazione sulla disciplina della professione di mediatore;

  2. di diritto civile con particolare riferimento alle obbligazioni, ai contratti, alla mediazione ed al mandato nonché di diritto tributario relative alle transazioni commerciali.

La prova orale verte, oltre che sulle materie della prova scritta, su:

  1. nozioni di merceologia e nozioni tecniche concernenti la produzione, la circolazione, la trasformazione, la commercializzazione e l'utilizzazione delle merci per le quali si chiede l'iscrizione;

  2. conoscenza dell'andamento dei vari mercati e dei prezzi relativi alle merci stesse, nonché degli usi e delle consuetudini locali inerenti al commercio delle medesime, dell'arbitrato e degli accordi inter-associativi, concordati tra i rappresentanti delle categorie interessate alla produzione, commercio e utilizzazione di prodotti che codificano le clausole e le regole concernenti il commercio degli stessi.

Sono previste una prova scritta ed una orale.

Per essere ammessi alla prova orale occorre ottenere un punteggio di almeno 7/10 nella prova scritta.

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 10/01/2019

A Chi rivolgersi

Abilitazioni e Direttiva Servizi

3° piano - stanza 317
PADOVA, Piazza Insurrezione XXVIII aprile '45, 1A

Telefono

--

Fax

049.65.03.15