Informativa regolarizzazione attività di meccatronica

Il 05.01.2013 è entrata in vigore la  L. 224/2012 che ha modificato la L. 122/92 (disciplina degli autoriparatori) introducendo la sezione di meccatronica in sostituzione delle precedenti sezioni di meccanica-motoristica ed elettrauto, che sono state soppresse. 

  • Le imprese che prima del 05.01.2013 erano già iscritte ed abilitate per meccanica/motoristica o per elettrauto possono proseguire le rispettive attività per i cinque anni successivi fino al 04.01.2023 (termine prorogato con L.205 del 27.12.2017). 
    Entro tale termine le persone preposte alla gestione tecnica di tali imprese abilitate solo all’esercizio dell’attività di meccanica/motoristica o di elettrauto, devono frequentare (qualora non siano diversamente in possesso dei requisiti professionali sia per meccanica/motoristica che per elettrauto) un apposito corso professionale regionale teorico pratico di qualificazione relativo all’abilitazione non posseduta. In mancanza di regolarizzazione, decorso il termine previsto dalla normativa, il soggetto non può più essere preposto alla gestione tecnica dell’impresa (per contatti con l’area formazione della Regione Veneto  in merito al suddetto corso si rimanda al seguente link http://www.regione.veneto.it/web/formazione-e-istruzione/contatti ).

  • La L. 224/2012 prevede inoltre la possibilità per la persona preposta alla gestione delle attività di meccanica-motoristica o di elettrauto che alla data del 05.01.2013 avesse già compiuto 55 anni (nata quindi entro il 04.01.1958) di proseguire tali attività fino al compimento dell'età prevista, ai sensi della disciplina vigente in materia, per il conseguimento della pensione di vecchiaia.
    Raggiunta tale età,  il soggetto non può più essere preposto alla gestione tecnica dell’impresa che dovrà necessariamente cessare la propria attività, sempreché non dimostri il possesso dei requisiti professionali anche per l’abilitazione mancante. 

  • La circolare del Ministero dello Sviluppo Economico di cui sopra, al paragrafo 7, consentiva l’avvio eccezionale dal 05.01.2013 in poi di imprese di autoriparazione anche con attività limitate a UNO SOLO dei due settori accorpati in quello della meccatronica, avvalendosi di un responsabile tecnico abilitato per la relativa sezione soppressa, con l'impegno ad estendere l'abilitazione del responsabile tecnico, e conseguentemente la propria attività, all’intero settore della meccatronica entro un congruo termine, successivo al completamento in ciascuna Regione della prima sessione dei corsi per l’attività di meccatronica, e comunque non oltre il 05.01.2018.
    Pertanto, dal 06.01.2018 l'avvio dell'attività per uno solo dei due settori accorpati, così come la nomina di un responsabile tecnico per un solo settore, non è più consentito come affermato dal Ministero dello Sviluppo Economico con proprio parere del 5.04.2018 e con circolare n. 3706/C del 23.05.2018.

Modalità di regolarizzazione
Presentazione, tramite il Suap competente, di un’apposita scia di inizio attività di meccatronica con nomina del responsabile tecnico designato allegando la relativa documentazione e,
constestualmente, una pratica Comunica di aggiunta dell’attività di meccatronica e di nomina del relativo responsabile tecnico per l’iscrizione dei dati nel Registro delle Imprese.
Per le modalità di corretta presentazione della scia e della contestuale pratica comunica si rimanda al seguente link http://www.pd.camcom.it/avvia-attivita-impresa/attivita-con-requisiti e alla video-guida PRESENTAZIONE SCIA CONTESTUALE ALLA COMUNICA.

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 27/10/2018

A chi rivolgersi

Attività Economiche e Imprese Artigiane

3° piano - stanza 310
PADOVA, Piazza Insurrezione XXVIII aprile '45, 1A

Orari

Per informazioni su pratiche telematiche già presentate al Registro Imprese utilizzare esclusivamente il "DIARIO MESSAGGI" all'interno della piattaforma MYPage Telemaco. 

Tutte le informazioni sulla corretta compilazione delle pratiche sono presenti nelle guide disponibili.

Attraverso il servizio SARI è possibile interagire direttamente con il Registro Imprese, inviando quesiti scritti attraverso un web form guidato, oppure, attraverso la prenotazione di un appuntamento telefonico

 

Fax

049.65.03.15