Istruzioni di presentazione domande cartacee di Marchio nazionale

Primo deposito

Le domande di registrazione per marchi nazionali (primo deposito) possono essere depositate, personalmente dal richiedente o dal suo mandatario/avvocato, presso l’Ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio di Padova.

Documentazione richiesta:

  1. modulo di domanda (“modulo per richiedente”) compilato a computer, stampato e firmato dal richiedente e munito di una marca da bollo da 16,00 Euro. Se lo spazio del modulo di domanda non è sufficiente si dovranno utilizzare gli appositi fogli aggiuntivi per i paragrafi che interessano. In tal caso potrebbero essere necessarie altre marche da bollo (1 marca da bollo da 16,00 Euro ogni 4 pagine). Se il deposito avviene a mezzo mandatario o avvocato (rappresentante) si dovrà utilizzare il modulo di domanda corrispondente. 
  2. “rappresentazione del marchio” riprodotta su un separato foglio bianco in formato A4. Il foglio deve contenere lo stesso marchio (riprodotto nella dimensione massima di cm 8x8) che viene inserito nel riquadro “Esemplare del marchio” a pagina 3 del modulo di domanda. 
  3. versamento di 40,00 Euro per diritti di segreteria a favore di Camera di commercio di Padova - Ufficio Marchi e Brevetti. Se il depositante intende ricevere copia conforme del verbale di presentazione, dovrà versare ulteriori 3,00 Euro (43,00 Euro in tutto). Per le modalità di versamento diritti di segreteria consultare l’apposita sezione del sito.
  4. Una o più marche da bollo da 16,00 Euro in aggiunta qualora venga richiesta la copia autentica del verbale di presentazione (il numero delle marche da bollo è calcolato come per il modulo di domanda).
  5. documenti di priorità con traduzione in lingua italiana, solo se nella domanda viene rivendicato il diritto di priorità di un primo deposito effettuato all’estero.
  6. lettera d’incarico in bollo (16,00 Euro) - solo ed esclusivamente se il deposito avviene a mezzo mandatario/avvocato (modulo MA-MA o modulo MA-RA).
  7. delega alla presentazione della domanda qualora la domanda, compilata e sottoscritta dal richiedente (modulo MA-RI), sia consegnata da persona diversa dallo stesso (cfr. fac-simile delega alla presentazione della domanda).

Marchi collettivi

I soggetti (persone fisiche, associazioni, consorzi, cooperative ecc.) che svolgono la funzione di garantire l’origine, la natura o qualità di determinati prodotti o servizi, possono ottenere la registrazione per appositi marchi come marchi collettivi, ed hanno la facoltà di concedere l’uso dei marchi stessi a produttori o commercianti.

Documentazione richiesta

​Per ottenere la registrazione di un marchio collettivo, in aggiunta ai documenti indicati per il deposito di marchi d'impresa nazionali, è necessario presentare anche copia del regolamento d’uso del marchio. Le eventuali modifiche del regolamento d’uso devono essere comunicate all’Ufficio italiano brevetti e marchi.

Rinnovo

La registrazione può essere rinnovata, per ulteriori periodi decennali, per lo stesso marchio precedente, con riguardo allo stesso genere di prodotti o servizi. La domanda di rinnovo deve essere depositata entro il mese di scadenza del marchio. Trascorso tale periodo, la domanda di rinnovazione può essere presentata nei sei mesi successivi previo pagamento di una soprattassa per il ritardo.

Documentazione richiesta

​Per ottenere il rinnovo della registrazione di un marchio va presentato l’apposito modulo di rinnovo compilato a computer, stampato e firmato dal richiedente e munito di una marca da bollo da 16,00 Euro. Sono previsti gli stessi allegati già indicati dal n. 2 al n. 6 per il deposito del marchio d'impresa nazionale (primo deposito).

N.B. ​In fase di rinnovo non sono consentite modifiche del marchio inizialmente registrato e non è permesso aggiungere all’elenco nuovi prodotti o servizi. Il titolare ha però la facoltà di limitare l’elenco dei prodotti e servizi, cancellando alcuni prodotti o servizi indicati nel primo deposito, oppure intere classi. A tal fine dovrà allegare alla domanda di rinnovo una specifica dichiarazione

Tasse di registrazione

 ​Da versare, dopo la presentazione della domanda, esclusivamente tramite il modello "F24 - Versamenti con elementi identificativi" consegnato dall’Ufficio Marchi e Brevetti.

N.B. La data di deposito della domanda coinciderà con la data del pagamento del Mod. F24.

Marchio individuale Primo deposito Rinnovo
per la prima classe euro 101,00 euro 67,00
per ogni classe aggiuntiva euro 34,00 euro 34,00
solo per marchio collettivo euro 337,00 (a prescindere dal numero classi) euro 202,00 (a prescindere dal numero classi)
lettera d'incarico (solo con mandato/avvocato) euro 34,00  euro 34,00 
soprattassa per ritardo --- euro 34,00
Marchio collettivo Primo deposito Rinnovo
importo dovuto a prescindere dal numero di classi euro 337,00 euro 202,00
lettera d'incarico (solo con mandatario/avvocato euro 34,00 euro 34,00
soprattassa per ritardo --- euro 34,00

Esenzioni di pagamento

Sono esenti dal versamento delle tasse di concessione governativa e dell’imposta di bollo i seguenti soggetti:

  • Organizzazioni non lucrative di utilità sociale - ONLUS, iscritte nell’apposita anagrafe presso il Ministero delle Finanze - Agenzia delle Entrate (ai sensi degli artt. 17 e 18 del decreto legislativo n. 460/1997);
  • Organizzazioni ed associazioni di volontariato, di cui alla legge 266/1991, iscritte nell'apposito registro tenuto dalle Regioni (ai sensi dell’art. 10, comma 8, del decreto legislativo n. 460/1997);
  • Cooperative sociali, di cui alla legge 381/1991 (ai sensi dell’art. 10, comma 8, del decreto legislativo n. 460/1997).

Sono esenti dalle tasse di concessione governativa (ai sensi dell’art. 90, comma 7, della legge 289/2002)​ ma soggiaciono all’imposta di bollo i seguenti soggetti: 

  • Le società e associazioni sportive dilettantistiche, riconosciute dal C.O.N.I., ma soggiacciono all’imposta di bollo.

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 01/02/2019