Attestato di libera vendita

L'attestato di libera vendita è un documento che diversi Stati richiedono per essere sicuri che le merci importate nel loro Paese siano liberamente vendute sul mercato italiano ed europeo e, pertanto, conformi alla legislazione in materia.

ATTENZIONE
Con circolare
n. 62321 del 18/03/2019, il Ministero dello Sviluppo Economico per alcune categorie merceologiche ha limitato tale possibilità, non sarà infatti più possibile rilasciare attestazioni di libera vendita per prodotti soggetti a certificazioni rilasciate dal Ministero della Salute, tra le quali:

• dispositivi medici e medico diagnostici in vitro, che richiedono attestazioni di conformità (marcatura CE)
• prodotti cosmetici
• prodotti biocidi (disinfettanti e preservanti e altri prodotti biocidi)
• presidi medico chirurgici
• integratori alimentari
• alimenti addizionati
• formule lattanti
• alimenti senza glutine
• latti di crescita
• alimenti a fini medici speciali
• medicinali (certificazione di prodotto farmaceutico)
• prodotti e animali assoggettati alla certificazione sanitaria per l’esportazione
• altri prodotti che dovessero ricadere nella competenza di certificazione medico sanitaria o fitosanitaria

In questi casi, al posto dell'attestazione di libera vendita, la Camera di Commercio potrà apporre un visto poteri di firma su una dichiarazione di libera vendita, resa dall’impresa interessata su propria carta intestata.

In caso di presentazione di semplici autodichiarazioni, la Camera potrà prevedere nell’istruttoria, anche a campione, la presentazione di copia delle necessarie autorizzazioni/certificazioni emesse dall’Autorità competente.

Come richiederlo

Da gennaio 2017 tutte le imprese sono tenute ad utilizzare solo la procedura telematica per l'invio delle pratiche.

CERT’O è la procedura che consente di inviare telematicamente le pratiche dell'Ufficio Documenti Commercio Estero, comprese le richieste di Attestato di libera vendita.

Alla richiesta devono essere allegate:

  • tre diverse fatture di vendita emesse in Italia e/o nell'Unione Europea negli ultimi tre mesi per ogni prodotto di cui si chiede l'attestazione di libera vendita
  • apposito modulo che va compilato su carta intestata dell’impresa e firmato digitalmente dal legale rappresentante

 

archiviato sotto:

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 13/05/2019