Numero meccanografico per operatori con l‘estero

Il numero meccanografico è un codice alfanumerico (composto da 6 cifre precedute dalla sigla della provincia) che viene attribuito alle imprese che svolgono abitualmente operazioni con l'estero.

Il numero - che ha funzioni statistiche - può essere  richiesto da alcuni istituti di credito nelle transazioni monetarie con l'estero.

Il numero dev’essere convalidato entro il 31 dicembre di ogni anno, confermando annualmente la propria posizione di operatore con l’estero e aggiornando i dati dichiarati.

L'impresa assegnataria del numero meccanografico che acconsente al trattamento dei dati viene inserita in Italiancom, l’archivio elettronico delle ditte operanti con l'estero. Il numero meccanografico convalidato è rilevabile nella visura (“impresa operante con l’estero n. …”).

Come richiedere il numero meccanografico

  • con modalità TELEMATICA (obbligatoria per le imprese che hanno l'account di Telemaco): l’assegnazione del numero meccanografico può avvenire tramite l’invio di una pratica telematica firmata digitalmente dalla piattaforma piattaforma Telemaco (“Servizi e-gov” -> “Operatori con l’estero”, dove è disponibile anche un corso e-learning per l’invio). Per l’accesso è possibile utilizzare l’account Telemaco già in uso;
  • con modalità via PEC: va presentata una domanda di attribuzione del numero alla quale occorre allegare:
  1. una copia di almeno tre fatture a clienti esteri emesse nel corso dell'anno
    oppure
  2. altra documentazione attestante la qualifica di operatore abituale con l’estero (fotocopie di atti costitutivi, fatture, visure camerali all'estero o altri certificati che attestino una permanenza stabile all'estero o l’esistenza di una sede all'estero, protocolli di intesa, contratti di franchising o statuti che attestino una partecipazione o un accordo con società estere, ecc.)

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 11/12/2018