Utilizzo della modulistica e della firma digitale per la trasmissione tramite P.E.C.

I diversi formati della modulistica - Utilizzo della firma digitale, della Posta elettronica certificata e del sistema di pagamento "online" per la trasmissione della documentazione e l'esecuzione dei pagamenti con pieno valore legale.

Modulistica: i formati disponibili

La Camera di Commercio di Padova mette a disposizione i propri modelli nei seguenti formati:

.PDF (Portable Document File),

.ODT (Open Document)

.DOCX

I formati ODT (Standard ISO/IEC 26300) e PDF (standard ISO 32000) rispettano i requisiti previsti dall'art. 68, secondo comma, del D.lgs n. 82/2005 in quanto la Camera di commercio adotta e promuove soluzioni informatiche che "consentano la rappresentazione di dati e documenti in più formati di cui almeno uno di tipo aperto" ovvero "reso pubblico e documentato esaustivamente".

Programmi per la gestione dei modelli nei diversi formati

  • I file .PDF sono visualizzabili con il software gratuito Acrobat Reader e vanno scaricati, compilati e consegnati/inviati direttamente agli sportelli.
    Per creare file in formato PDF, è necessario installare un software di conversione dei file dal formato originale al formato PDF. In commercio si può trovare Adobe Acrobat PDF Writer (http://www.adobe.it ) mentre altri software sono distribuiti gratuitamente in rete. Uno dei più semplici da installare è il PDF Creator
    Al termine dell'installazione, nel pannello delle stampanti sarà presente una nuova Stampante locale chiamata PDF Creator: per convertire un file dal formato doc, .xls, .swx, ecc. al formato PDF richiamare il consueto comando di stampa selezionando come stampante predefinita la PDF Creator. Avviata la stampa, anziché ottenere un documento cartaceo, si aprirà la finestra "Salva con nome..." e sarà possibile scegliere una cartella ed un nuovo nome .PDF da attribuire al file convertito.
  • I file .ODT possono essere realizzati con la suite Openoffice
  • I file .DOCX sono visualizzabili con Microsoft Word o con qualsiasi altro programma di Word-processing in grado di visualizzare i file .DOCX quale Openoffice

Dopo averli scaricati, è possibile compilarli direttamente da software di gestione dei testi (Microsoftw Word o Openoffice), trasformarli in PDF (possibilità gestita senza software aggiuntivo con Openoffice), firmarli digitalmente ed allegarli ad un messaggio di posta elettronica indirizzato alle caselle PEC della CCIAA.

Creazione di un file con firma digitale e trasmissione tramite P.E.C.

A - compilare i modelli in ogni parte (i modelli editabili possono essere aperti e compilati on line, gli altri modelli devono essere scaricati)

B - conversione del file DOCX o ODT in PDF (procedura preferibile) e conversione/scansione di eventuali ulteriori documenti allegati da presentare in formato .PDF

C - firma digitale del documento informatico (file con estensione .p7m e .pdf) e degli allegati (è preferibile gestire un unico file). Coloro che sono in possesso della firma digitale rilasciata dal sistema camerale possono consultare le modalità operative per l'apposizione della firma digitale . I possessori di un diverso dispositivo di firma digitale dovranno fare riferimento alle procedure prevista dal proprio certificatore accreditato all AGID

D - per il versamento di eventuali diritti di segreteria e imposta di bollo fare riferimento alle indicazioni della pagina dedicata

E - invio del file firmato e marcato unito ad altri allegati all'indirizzo ufficiale di posta elettronica certificata della CCIAA

Nel messaggio di posta elettronica vanno indicati gli estremi dell'eventuale pagamento effettuato.

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 03/08/2016