FAQ protesti

1 - Quando sei protestato

Quando non paghi una cambiale entro la data di scadenza o quando emetti un assegno che non è coperto con i fondi necessari nel tuo conto corrente

2 - Chi viene a conoscenza che sei protestato

Il tuo nominativo protestato viene pubblicato dalle Camere di Commercio nel Registro nazionale informatico dei protesti che è pubblico e riporta le notizie dei protesti degli ultimi cinque anni solari

3 - Chi consegna il titolo all'Ufficiale levatore perché sia protestato

Per la cambiale: la Banca o, in mancanza della domiciliazione bancaria, chiunque abbia in mano il titolo originale per l'assegno: la Banca o la Posta dove è aperto il conto

4 - Chi leva il protesto

I Notai che operano nel territorio coincidente con quello della Corte d’Appello, gli Ufficiali giudiziari e i Segretari Comunali di ogni Comune dove manchino lo studio notarile e gli Ufficiali Giudiziari, che abbiano richiesto e ottenuto l’attribuzione del codice identificativo alla Camera di Commercio della provincia alla quale invieranno gli elenchi dei protesti per la pubblicazione

5 - Chi pubblica il protesto

Pubblica il protesto la Camera di Commercio della provincia alla quale l’ufficiale levatore dei protesti invia gli elenchi protesti per la pubblicazione

6 - Quando la Camera di Commercio pubblica i protesti

I nominativi protestati sono pubblicati nel Registro Informatico entro i primi dieci giorni del mese e riguardano i protesti levati dal giorno 27 di due mesi precedenti al giorno 26 del mese precedente (ad es. entro i primi dieci giorni di marzo si pubblicano i protesti levati dal 27 gennaio al 26 febbraio)

7 - Chi conserva il titolo protestato

Per cambiali e assegni: dopo il protesto il titolo originale protestato e non pagato viene riconsegnato al creditore

8 - Chi conosce il nominativo del pubblico ufficiale che ha levato il protesto
  • Prima della pubblicazione del protesto nel Registro Informatico dei protesti, la Banca o la Posta conoscono il nominativo del pubblico ufficiale che, su loro richiesta, ha levato il protesto oppure il il privato possessore del titolo originale che ha chiesto direttamente il protesto per insolvenza del debitore
  • dopo la pubblicazione del protesto nel Registro Informatico dei protesti, è sufficiente fare una visura protesti.

 

9 - E' possibile evitare la pubblicazione nel Registro Informatico Nazionale dei Protesti dei titoli protestati nel territorio di Padova e provincia e inseriti nell'elenco mensile dei protesti trasmesso dagli ufficiali levatori?

Dal ricevimento della domanda di cancellazione dei protesti l'Ufficio Protesti della Camera di Commercio di Padova adotta, entro 20 giorni, il relativo provvedimento di accoglimento o rifiuto della domanda. Non è quindi possibile assicurare preventivamente la non pubblicazione dei titoli protestati nel Registro Informatico Nazionale dei Protesti.

La cancellazione dal Registro può essere effettuata anche successivamente alla pubblicazione dei protesti.

10 - Mancato pagamento alla scadenza della cambiale: conseguenze

In caso di mancato pagamento della cambiale alla scadenza il titolo viene protestato dal pubblico ufficiale levatore a cui viene consegnato il titolo

archiviato sotto:

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 23/07/2018