Controlli a richiesta

La Camera di Commercio di Padova ha approvato il "Regolamento per l'esecuzione dei controlli a richiesta ai sensi dell'art. 5 del decreto 21.4.2017 n. 93".

Scopo del servizio

 Il servizio ha come obiettivo la verifica del rispetto degli errori massimi tollerati di uno strumento metrico che è coinvolto in una disputa tra le parti interessate alla misurazione nell'ambito di un contenzioso basato sul dubbio del suo corretto funzionamento.

Chi esegue il controllo

Il controllo viene eseguito dalla Camera di Commercio di Padova, in qualità di Autorità Locale competente per i controlli metrologici e parte terza nel contraddittorio.

Il controllo, se le parti lo richiedono, deve essere effettuato alla loro presenza. Al fine di favorire il contraddittorio la partecipazione dei soggetti interessati può avvenire da remoto tramite collegamento telematico video.

Chi può richiedere il controllo e modalità di accesso al servizio

I controlli a richiesta possono essere richiesti dal titolare dello strumento, dall’utente o altra parte interessata nella misurazione.

Il servizio può essere richiesto inviando, debitamente compilato, il "modulo di richiesta di controllo in contraddittorio", scaricabile dalla sezione modulistica, trasmettendolo alla Camera di Commercio tramite pec (cciaa@pd.legalmail.camcom.it) o mediante posta raccomandata con avviso di ricevimento.

Dove si esegue il controllo

Il controllo può essere eseguito a seconda della tipologia dello strumento o sul luogo di funzionamento o presso il laboratorio di un organismo di verifica. 

Limitatamente a strumenti per pesare a funzionamento non automatico fino alla portata di 60 kg il controllo può essere eseguito anche presso il laboratorio della Camera di Commercio.

Ausilio da parte di laboratori

Nel caso in cui sia necessario, ad esempio in caso di controlli su "utility meter", la Camera di Commercio effettua la verifica con l'ausilio di un Organismo di verifica scelto da parte del richiedente tra quelli presenti negli elenchi di Organismi alla pagina metrologia legale unioncamere.

Modalità di svolgimento del servizio

  • Il richiedente trasmette alla Camera di Commercio il "modulo di richiesta di controllo in contraddittorio".
  • La Camera di Commercio valuta l'ammissibilità e la fattibilità del controllo individuando le modalità operative: verifica sul posto, verifica sul posto con ausilio dell'organismo, verifica in laboratorio con necessità di prelievo dello strumento, ecc...
  • La Camera di Commercio comunica al richiedente le modalità operative e i costi relativi. In caso di necessità di ausilio da parte di un Organismo viene richiesto il nominativo del soggetto da coinvolgere.
  • Il richiedente effettuando il pagamento dei costi alla Camera di Commercio e, se coinvolto, all'organismo, accetta di procedere con il controllo.
  • In caso di verifica sul luogo di funzionamento viene concordata tra le parti una data in cui eseguire il controllo.
  • In caso di verifica presso il laboratorio dell'Organismo, viene concordata una data utile per il prelievo dello strumento. Lo strumento prelevato viene recapitato presso l'Organismo il quale organizzerà le prove comunicando una data utile, alla Camera di Commercio e alle parti interessate.
  • Al termine delle operazioni la Camera di Commercio redige il verbale con l'esito del controllo.

Tariffe e modalità di pagamento

I costi del controllo sono a carico del richiedente che, in caso di esito negativo del controllo, potrà rivalersi sul soggetto che ha la responsabilità del corretto funzionamento dello strumento.

Il richiedente dovrà versare il contributo di 36.60 € per l'apertura e gestione della pratica, corrispondente alla voce di tariffa A) del regolamento, all'atto della presentazione del "modulo di richiesta di controllo in contraddittorio".

La Camera di Commercio, in seguito alla valutazione positiva sulla fattibilità del controllo e alla scelta della metodologia con cui procedere, informerà il richiedente di tutti i costi dovuti alla Camera di Commercio relativi all'esecuzione del controllo, costi corrispondenti alle tariffe B) ed eventualmente C) del regolamento.

In caso di prove con coinvolgimento di Organismi nell'esecuzione della verifica, salvo diverso accordo, la Camera di Commercio si accerta che il richiedente abbia saldato il compenso dovuto per l'intervento di questo soggetto.

Il pagamento di tutte le tariffe dovute alla Camera di Commercio il versamento deve essere effettuato online mediante pagoPA utilizzando il portale SIPA, selezionando come Servizio di interesse “Metrico”.

Azioni sul documento

contenuto aggiornato il 13/08/2021